Pacchetto sicurezza approvato: ma chi ci difende dagli italiani?

Scritto da: -

manifesto_difendila.jpg E' stato approvato il pacchetto sicurezza che istituisce maggiori controlli sui "clandestini" (non solo, anche maggiori discriminazioni, ma ormai in un paese alla deriva democratica come il nostro cosa vuoi che faccia una discriminazione o due in più?). Lasciando perdere i probabili effetti nulli che avrà questo provvedimento su un fenomeno, quello dell'immigrazione, che certo non potrà essere contenuto da questo o quel provvedimento, la cosa che mi fa più ridere è che uno dei motivi che hanno spinto e accelerato l'approvazione di questo "pacchetto" è stato proprio l'aumento percepito di insicurezza da parte delle donne. Una campagna mediatica condotta ad arte ci ha rincretinito talmente tanto che ormai pensiamo che il pericolo per la nostra incolumità venga proprio dagli stranieri che abitano nel nostro paese. Io credo sia anche stata una mossa del tutto irresponsabile, perchè porta invece le donne italiane a sentirsi "tranquille" all'interno delle loro case, delle loro relazioni tormentate, nei posti di lavoro, in compagnia dei loro connazionali. Le violenze domestiche (solo lo stalking sembra in qualche modo essere punito, ossia solo quando una relazione finisce e l'ex-marito non molla, mentre se sei sposata e vivi con lui e lui ti ammazza lentamente chissenefrega), le molestie e i ricatti sessuali sul posto di lavoro, gli stupri compiuti da italiani evidentemente non sono un problema per chi ci governa.  Due donne negli ultimi due mesi sono state stuprate a Roma (forse 3) per mano dello stesso uomo, uno stupratore seriale che gira indisturbato in città. Adesso, io dico, perchè le pagine dei giornali non si riempiono di questa notizia, perchè non viene dato nessun allarme? Perchè alla gente non viene più detto che dovrebbe avere paura questa volta? La cosa che mi ha più sbalordito è stato il consiglio che il responsabile delle indagini, intervistato dal tg3, ha dato alle donne romane: evitate di tornare a casa da sole perchè siamo sicuri che questo individuo ripeterà ancora il suo comportamento aggressivo. C'è una vittima inconsapevole, forse più di una, che vive a Roma e tutto quello che sanno dire è, non rientrate a casa da sole? A me pare incredibile.

(nella foto, un manifesto del ventennio fascista)

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!